L’amore

A volte mi chiedo se soffrire in amore sia una conseguenza del mio carattere, di scelte sempre sbagliate o di qualche macumba subita chissà quando da chissà chi… Non posso dire di essere mai stato soddisfatto della mia vita sentimentale. Le mie storie sono tutte finite prima ancora di cominciare, e sempre per motivi diversi. Così oggi ho quasi paura ad innamorarmi, perché ho sempre il sentore che sul più bello subirò la solita delusione. Io ho imparato a lottare sempre e arrendermi mai, ma finora ho sempre affrontato un avversario troppo forte per me. Non ho mai perso la voglia di amare, ma non ne ho quasi più la forza. Ho sempre bisogno di sentire intorno a me un briciolo di affetto, l’unica medicina che mi permette di ripartire. Senza quello mi sento come un fantasma, estraneo a questo mondo e invisibile agli occhi di tutti. Il tempo intanto però scorre implacabile, il giorno della rivincita si avvicina, ma quante volte ancora dovrò soffrire? Quante volte ancora guarderò il tramonto nell’attesa che venga una nuova alba per me? Non esistono risposte ai miei quesiti, solo il tempo dirà dove avrà portato la strada che sto percorrendo. Ma di una cosa sono certo: che mai smetterò di amare, di lottare per raggiungere i miei scopi e realizzare i miei sogni. E che mai e poi mai mi farò sopraffare dalle mie paure e dalla solitudine. E finché qualcuno proverà affetto sincero nei miei confronti allora troverò anche la forza per riuscire a vincere la mia personalissima battaglia.