C’era una volta

C’era una volta
un uomo triste e solo.
Vagava fisso
lo sguardo a terra
a cercare un perché.
In lui
non c’era rancore
non c’era rabbia
ma il suo orgoglio era ferito
ormai nessuno
lo considerava più
per quello che era
o che poteva essere:
un uomo.
E nel suo cuore
si celava tanta sofferenza.
Il suo orgoglio era ferito
il morale distrutto
la gente lo ignorava
perché non contava nulla.
Era solo un povero Cristo
mai toccato dalla fortuna.
E tutta l’amarezza
lo portava a vagare
senza una meta fissa.
Il mondo è grande
il mondo è vario
ma lui doveva trovare
una meta
per non finire allo sbando.
Un giorno incontrò
una donna
si innamorarono
e lui di colpo
si mise alle spalle
tutta la sofferenza
ritrovò l’orgoglio
perché finalmente
potè scoprirsi
importante
per qualcuno.
E il passato
diventa solo una triste pagina
da lasciarsi alle spalle
ora una nuova vita l’attende
una vita di sorrisi
e soddisfazioni.
Nella speranza
di non svegliarsi mai più
da questo magico sogno.
 

28 luglio 2003