Toccata e fuga…

come-dice-il-saggio.jpg

Vi racconto la storia chiamiamola d’amore (…) più breve che mi sia capitato di vivere. Sarà durata, in tutto, sì e no 60 ore…

 

Correva l’anno… Fatemi pensare… 2003, o 2004, non ricordo esattamente. Stavo attraversando un periodo della mia vita abbastanza noioso. Lavoravo sempre come camionista, ma in un’altra ditta (e qui ci sono un paio di storie che varrà la pena raccontare…). E di lavoro ne avevo decisamente troppo. Un giorno stavo viaggiando per non so dove, quando il mio cellulare mi avverte di aver ricevuto un sms. Incuriosito decido di leggerlo subito. Il messaggio recitava pressapoco così:

 

Ciao mi chiamo Giulia. Ho trovato il tuo numero su un bigliettino. Ti va di conoscerci? Rispondi

 

Il testo del messaggio mi ha lasciato decisamente perplesso. Come sarebbe a dire che hai trovato il mio numero SU UN BIGLIETTINO? 😯 Senza perdere tempo mando subito la mia risposta:

 

Ciao Giulia, piacere di conoscerti. Io mi chiamo Rubens. Adesso sto lavorando, ma più tardi se ti va possiamo sentirci…“, così le chiedo cos’è ‘sta storia del biglietto. La sua risposta non si è fatta attendere:

 

Non vedo l’ora! A più tardi…

 

In serata decido di chiamarla. Mi risponde una voce simpatica, entusiasta e dallo spiccato accento lombardo. Scopro così che questa ragazza vive vicino a Bergamo ed ha un anno meno di me. Ma cos’è questa storia del bigliettino?

 

E’ così ti dico. Un mese fa ho trovato per terra un biglietto con su scritto il tuo numero. Insieme c’era scritto: chiamami“.

 

Beh, lusingato dal fatto che mi avesse chiamato veramente, ma ammesso che la storia del biglietto fosse vera, chi avrà scritto quel biglietto (io no di certo), ma soprattutto, come avrà fatto a finire a Bergamo (cioè a 70 km da casa mia)? 😯 Domande alle quali, ovviamente, Giulia non è stata in grado di dare una risposta.

 

Il giorno successivo è stato un continuo susseguirsi di sms. In poche ore ho scoperto che questa ragazza è rimasta single da poco tempo, lasciata da un ragazzo gelosissimo proprio perché intenzionata a chiamare il numero del biglietto. Mi ha spedito sms in cui mi raccontava i suoi gusti musicali, culinari e di vestiti (logicamente prediligeva minigonna, scollatura da urlo e un intimo seducente…) 😀 Ebbene, senza scompormi più di tanto prendo nota e rispondo puntualmente ai suoi sms, e nel frattempo mi chiedo com’è possibile che una ragazza (da come si è descritta, piuttosto bella) possa interessarsi fino a tal punto a qualcuno mai visto e quasi mai sentito… 😕 Boh, mi convinco che evidentemente sto vivendo un sogno. E prima o poi dovrò pur svegliarmi…

 

Il giorno dopo ricevo subito qualche sms, poi fino a metà pomeriggio più nulla. In un primo momento ho creduto fosse rimasta a secco di soldi (avrà speso 20 euro solo di sms), poi comincio a preoccuparmi. Così, per la prima volta, provo a cercarla io per sincerarmi che vada tutto bene. Questa la sua risposta:

 

Ho una brutta notizia da darti, ma non so come dirtela. E’ una situazione difficile e incasinata, non so se riuscirò a venirne fuori“.

 

Messaggio alquanto inquietante. Provo allora ad insistere per ottenere delle spiegazioni più esaustive, ma da parte sua è un continuo glissare. Finché, dopo 2 ore (alle 7 di sera, mentre ero ancora in giro a caricare…) ( 😦 ) finalmente risponde alla mia chiamata. E attacca a parlare:

 

Ecco… Io… Devi sapere… Ecco, io ho già un ragazzo. E’ il tipo gelosissimo di cui ti ho parlato. Talmente geloso da creare delle crepe profonde nel nostro rapporto. L’altro giorno abbiamo litigato, perché io volevo chiamare il tuo numero e lui non voleva“.

 

Io: “Capisco il tuo ragazzo, sarei probabilmente seccato anch’io nel sapere che vuoi a tutti i costi chiamare uno sconosciuto sapendo che stai già con me“.

 

Lei: “Non è solo questo. Noi stiamo insieme da 3 anni, e lui è sempre stato così. Ora però mi sento in colpa, ammetto di averti illuso“.

 

Io: “Illuso me? Non mi innamoro mai così facilmente di una donna“.

 

Lei: “Ecco, il fatto è che ora a me manca tanto quel ragazzo. E’ gelosissimo sì, ma lo amo da morire“.

 

Io (seriamente perplesso): “Lo ami da morire… E chiami me?” 😯

 

Lei: “Mi sentivo sola, volevo sfogarmi. E poi so che se torno da lui poi mi trovo a subire la sua possessiva gelosia, non so se ce la farei a reggerlo“.

 

Io: “E allora cosa intendi fare?“.

 

Lei: “Non so… Il mio ragazzo lo conosco, so che mi ama ma con lui non stavo bene, era troppo ossessivo. Te invece sei un ragazzo interessante…

 

Io (la interrompo bruscamente): “Grazie, ma non vedo in quale modo possa mettermi in competizione col tuo ragazzo. Tesoro, io e te non ci conosciamo nemmeno, come puoi pensare di avere un futuro con me?“.

 

Lei (imbarazzata): “Hai ragione. Ma se dovesse respingermi te ci sei?“.

 

Io (eloquente): “Il mio numero ce l’hai. Se mi chiami e io ti rispondo, potremmo anche parlarne. Ma per ora, arrivederci“.

 

Dopo una settimana ricevo un messaggio dove mi dice che è tornata col suo ragazzo. Geloso sì, ma tutta la sua vita ( 😕 ). Quella è stata l’ultima volta che ho avuto sue notizie. Una storia creata da lei ma che non mi creato nessuna sorta di delusione o di rammarico. Tranne uno: non averla proprio più sentita. Spero che l’avermi incontrato le sia servito a qualcosa. A me è servito solo a ricordarmi che, una volta tanto, la fortuna potrebbe anche passare a trovarmi, no? 😦

Annunci

30 Risposte

  1. Spettacolo!!!!!!!!! Assurdo!!!!
    Cmq ti puoi consolare!!!! è successo anche ad un mio amico … una tizia lo chiama dicendo che deve far ingelosire il suo tipo e passano così un pò di tempo a chiaccherare!!!!!!

    un abbraccio
    Mary

  2. Rubens…ti chiami Rubens? E’ un nome bellissimo.
    Circa tre anni fa mi capitò una cosa strana, ma nemmeno tanto. Un tipo chiamò sul fisso chiedendo di Giovanna. Gli dissi gentilmente che aveva sbagliato. Dopo una tiritera di dieci chiamate e passa, il tontolone mi disse che aveva capito che Giovanna non la conoscevo nemmeno, ma che mi chiamava perchè “avevo una bella voce”. Insomma, ci siamo senti ti per alcune settimane, poi l’ho incontrato per un caffè, e mi è morto anche il più lontano pensiero.
    Un bacio
    Ps: notizie della Venerabile???

  3. Mary: ma Giulia mica mi aveva detto che dovevamo far ingelosire il suo tipo…

    Ni*ta: Grazie. Sì, mi chiamo Rubens. A differenza del tuo caso, io e Giulia non ci siamo incontrati, la storia si è conclusa prima. Molto prima. Comunque, se hai una bella voce, un giorno o l’altro ti chiamerò anch’io (se hai un contatto Skype, il mio lo trovi nella colonna qui a destra) 😉
    P.S. Sinceramente sono un po’ in pensiero anch’io per Rosasophia. E’ da un sacco di tempo che non la sento. So che è strapresa col lavoro, e mi dispiace. Ma vedrai che quanto prima si farà sentire (onestamente non aspetto altro…). Ci vuole solo, credo, un bel po’ di pazienza. Intanto mi adeguo, non posso fare altro. Credo…

  4. ahahahah!! perdonami se rido, ma sta storia è veramente incredibile… cioè??! ma si può?! non era mica normale lei lì secondo me..
    non finirò mai di stupirmi di quanta gente strana c’è al mondo…

    buonanotte!

  5. ma questa giulia (che non sono io, ci tengo a specificarlo, perchè ho una reputazione) non stava bene, vero? O_o
    Persone così è meglio perderle che trovarle! Mamma mia! la prossima volta dalle il num. di Meluzzi!

  6. si si … ho capito!!!!
    Ma sai come ha fatto quella ad avere il numero del mio cell… ha cambiato l’ultimo numero del suo cell …. pensa te!! 😉

  7. Veramente originale come storia. Una storia meno male vissuta solo tramite cellullare. Te l’immagini l’avessi frequentata veramente con il fidanzato geloso? Bacione

  8. Oh signur. Hai incontrato una pazza, a quanto pare.
    Anche tu, però, a rispondere agli sconosciuti…

  9. Certo che a te capitano sempre storie incredibili!!
    Quella Giulia lì cmq nn era mica tanto a posto!
    Belli però questi racconti pieni di gossip!
    MI raccomando se si fa risentire facci sapere eh?

  10. mah.. ce n’è ragazze strane e complessate in giro…

  11. ma che storia assurda è????prima trova il bigliettino (???)con il tuo numero a non so quanti km di distanza con scritto CHIAMAMI (???), poi litiga col ragazzo xchè vuole chiamare un perfetto sconosciuto (il che è normale…mooooolto…*___*), poi ti tira pacco dopo pochi giorni?????ma…è allucinante…!!!!cmq meglio così..lei lì non era mica tutta a casa…SE non era uno scherzo, xchè è veramente strana come cosa…

  12. la pazzia non ha confini…c’è gente fuori di testa che non ha capito granchè della vita…in ogni caso ormai non mi stupisce nulla…
    un tizio che conosco da una vita, normalissimo, famiglia ottima e benestante, gestisce con i fratelli un bar e un ristorante che producono vagonate di soldi, sempre felice e tranquillo…
    era da qualche giorno che diceva di sentirsi strano…come mai si era sentito, eppure stava bene…non aveva preoccupazioni particolari…tutto tranquillo insomma…
    beh, l’altro ieri entra nel suo ristorante, ci prova con la cameriera…lei rifiuta…lui la riempie di botte poi si spoglia e si ammanetta…..ora è ricoverato in psichiatria in stato confusionale….
    boh boh

  13. non c’entra nulla con la storia che hai raccontato…ma fa capire che in questo mondo succede di tutto…e anche di peggio!!

  14. BDP: nemmeno io… No, molto normale non lo era, fidati… 😉

    Giuy: so che non sei te… 😉 No, non stava bene. Aveva litigato col moroso, quindi chiamandomi deve aver fatto qualcosa che per lei era un gesto al limite della disperazione. Secondo me…

    Mary: una cosa simile è capitata anche a me, tanti anni fa… Uh signùr, ghe n’è n’òtra de contà…

    Elle: sì, visto l’epilogo mi sono chiesto cosa sarebbe successo se ci fossimo visti… Fortunatamente, mi terrò il dubbio…

    Alice: ero troppo curioso, la storia del bigliettino mi puzzava di bruciato e volevo saperne di più…

    Giulia: guarda, capitano tutte a me… Ma onestamente credo sia più facile vincere 100 milioni al superenalotto che sentire lei… 😉

    Esilio: Sottoscrivo!

    Patty: uno scherzo dici? Boh, può darsi…

    Mat: sono anni che sostengo che il mondo gira al contrario, e la tua storia è un’ulteriore conferma…

  15. Offender: benvenuto…

  16. Grazie! 🙂 Se vuoi sarai anche tu benvenuto sul mio blog 🙂

  17. Certo che di Pazze in giro ce ne sono molte eh?? 😉
    Ti auguro comunque di incontrarne una che sia solo pazza di te!
    😉

  18. Offender: grazie. Appena ho tempo passo. Promesso.

    Angie: Grazie! (direi altrettanto, sempre se sei ancora single per scelta altrui…) 😉

  19. Oh mamma… E poi dicono che gli uomini sono strani??? Le donne invece…
    bacio

  20. Cally, dopo aver letto una cosa del genere, che ne dici: posso aspirare al ruolo di vice-direttore del club dei derelitti? 😉

  21. Boh: proverò a mandarle un messaggio.
    Ok, ti skypo. 😉

  22. Mi piace come racconti le cose 🙂 Hai una sintesi efficace.
    Comunque che storia! Speriamo che il prossimo bigliettino capiti in mani migliori 😉 Ciao!

  23. Ni*ta: fammi sapere, ci conto… 😉

    Simo: Grazie. Ma sarà esistito davvero ‘sto bigliettino? 😯

  24. gui gatta ci cova… che strano!

  25. Dici? In effetti la cosa ha lasciato perplesso anche me, anche se alla fine l’avevo pressoché dimenticata già pochi giorni dopo…

  26. guarda è da parekkio ke visito il tuo blog, m è sempre piaciuto.. eppure qst ultima “storia” è davvero strana! mah spero x te in bene la proxima volta! XDD un bacio tao tao

  27. Benvenuta. Grazie, mi fa piacere che ti piaccia il mio blog. Quanto a questa storia, in effetti mi ha lasciato alquanto basito, ma poi l’ho rimossa. Diciamo che di stranezze in vita mia ne ho vissute fin troppe, questa è solo una delle tante…

  28. Rubens in effetti a me mi sa di presa in giro..
    Ki mai avrebbe potuto scrivere il tuo numero su un biglietto e poi lascarlo a bergamo?
    Secondo me è una presa per i fondelli..
    Daqualcun ke magari ti conosce anke…

  29. Più che probabile. Anche se non ho mai saputo chi mi possa avermi fatto ‘sto scherzo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: