Verme informatico…

Eh sì, la mia centrale nucleare (ossia il mio pc) ha avuto qualche piccolo problemino, che ora è stato però completamente risolto. Vi spiego cosa è successo.

 

L’altra sera ho ricevuto un file archivio da uno dei miei contatti su Messenger. Questa persona non era al pc, quindi quando le ho chiesto cosa mi stava mandando non mi ha dato risposta. Così io, ingenuamente, ho scaricato ed eseguito il file, che in realtà era un virus informatico altamente pericoloso. Più precisamente, un worm. Ovvero un verme informatico. Questi worms sono dei virus ad alto rischio di pericolosità (alcuni virus di questa categoria possono danneggiare anche irreparabilmente componenti elettrici del pc) che si insediano nel sistema operativo, danneggiandolo. Questo in particolare, nel momento in cui è stato eseguito, ha innanzitutto spedito una copia di se stesso a tutti i miei contatti in linea (infatti mia sorella, che era collegata, mi ha interpellato subito), poi ha aperto una back door (una porticina sul retro) dalla quale poteva entrarmi di tutto, alla faccia del mio firewall. Come mi sono accorto di cosa stava succedendo ho disconnesso immediatamente il pc, poi ho sguinzagliato Norton. Che in effetti mi ha trovato il virus, ma eliminandolo solo parzialmente. Costretto a riavviare vedo Spybot impazzito che continua a chiedermi di consentire o meno diverse modifiche del registro, al ché capisco che la frittata è stata fatta. Mi ricollego per prendere informazioni sul virus, ma in pochi minuti Norton mi ha rivelato diversi trojan, spyware, downloader e quant’altro. Il giorno dopo scopro che il mio antivirus era nel frattempo riuscito ad eliminare definitivamente il verme (bloccando anche un suo tentativo di accedere alle risorse del sistema), ma la porticina era rimasta irreparabilmente aperta. Così ho capito che non avevo altra scelta che formattare.

 

Fortunatamente avevo già in programma di dare una bella formattata al sistema, quindi la maggior parte dei miei dati era già archiviata. Tuttavia avrei volentieri evitato questa seccatura. Così sabato mattina son saltato in piedi di buon ora, ho formattato il pc e reinstallato Windows. La menata era che il mio pc ha 5 anni di vita, e quando lo acquistai Windows XP non aveva ancora il Service Pack 2. Quindi non vi dico il casino per installare Alice…

 

Ora il pc funziona alla perfezione. Non ho ancora reinstallato tutto, ma nei prossimi giorni il mio pc tornerà ad essere la centrale nucleare di sempre. Da questa storia ho imparato però che su Internet non ci si può fidare mai di nessuno. Nemmeno degli amici.