Un video da ballare (ma anche da ridere…)

Raspando sui fondali dell’oceano musicale degli anni ’80 si può incappare in questa canzone. Il brano in se non è nulla di eccezionale (lo dico perché sennò Mat poi si risente…) anche se comunque non mi dispiace. Volevo però attirare la vostra attenzione sul video: la prima volta che l’ho visto ho riso un quarto d’ora, e ogni volta che lo rivedo non riesco a trattenermi…

Ecco, ora avete capito in che condizioni fisiche ma soprattutto MENTALI si trovano costoro? Balliamoci sopra, và… 😉