Strani articoli…

La carissima Giuy mi ha nominato per un meme (strano, non mi sembrava stagione di meme… 😕 ). In poche parole dovrei documentare 5 oggetti strani che ho in casa. Ma, a dire il vero, di stranezze definibili tali non ne ho, quindi non vi dico la faticaccia per trovare qualcosa di cui parlare… Vediamo:

Biglietti prego...

1) Chissà perché ho sempre avuto la strana abitudine di conservare i biglietti di partite e concerti ai quali prendo parte. Questa foto ritrae alcuni dei miei tickets dei concerti: in basso c’è il primo, sbiaditissimo biglietto di Vasco a Montichiari (BS) nel ’99 (prima di allora i miei non mi lasciavano andare in giro più di tanto), in alto invece i biglietti dei miei prossimi concerti, ancora Vasco e Ligabue, entrambi a San Siro. Nell’attesa di sapere se parteciperò ad un terzo evento del quale però, per scaramanzia, non vi anticipo nulla…

Bandane

2) Restando in tema concerti, ogni evento a cui partecipo richiede una spesa: la bandana. Dovrei averne lasciate fuori 3 o 4, ma le altre sono tutte qui…

Sciarpe

3) La mia passione (ultimamente piuttosto svanita) per il calcio si è fatta sentire durante i miei viaggi all’estero. Qui potete vedere alcuni souvenirs dalla Spagna e dalla Grecia…

 

Il Calcio Illustrato

4) La stessa passione del calcio mi ha fatto avere questo regalone. Sono 3 libri a me donati dal nonno di un mio carissimo amico, tifoso del Torino. Questi volumi racchiudono tutti i numeri settimanali originali e perfettamente rilegati della rivista “Il calcio illustrato” del periodo 1946-1949, fornendo quindi un racconto super dettagliato e ricco di immagini di una squadra entrata nella leggenda, il Grande Torino, i cui giocatori morirono in una sciagura aerea a Superga il 4 maggio 1949. In primo piano potete proprio vedere la pagina dedicata al ricordo dei campioni appena scomparsi.

 

 Telescopio

5) Questo dovrei avervelo già presentato: il mio giocattolo preferito. Nella foto è in posizione di riposo, senza i contrappesi necessari al suo corretto posizionamento. Quando invece è operativo diventa impossibile resistere alla tentazione di osservare nell’oculare, soprattutto se è “casualmente” rivolto verso qualche stella o meglio ancora su qualche pianeta… 😉

Finito. Vista la recente epidemia di meme nei blog evito di nominare qualcuno, almeno a questo giro. Se però qualcuno muore dalla voglia di essere nominato me lo dica che provvedo subito…

Annunci