Un gran bel film

Venerdì 6 giugno: dopo una lunga attesa è arrivato il tanto atteso giorno del concerto di Vasco a San Siro…

Una cara amica, cui tenevo tantissimo a rivedere, si è ritirata a pochi giorni dal concerto, e fino a poche ore prima era maggiore il dispiacere per non rivedere lei dell’agitazione dovuta all’attesa dell’evento. Poi però nel partire da Brescia quest’ultima ha avuto di gran lunga il sopravvento. Dopo la consueta botta di traffico giungiamo al parcheggio intorno alle 16; mezz’ora dopo ci troviamo di fronte allo stadio Meazza… (potete cliccare sulle foto per ingrandirle)

Ecco, noi abbiamo i biglietti del terzo anello, perciò dovremo salire lassù… 😯

I ragazzini del nostro gruppo (di 10, 14 e 15 anni, tutti per la prima volta a San Siro), appena entrati nella torre che ci porterà al nostro settore pensano bene di farsela di corsa. Così, prima che si perdano, decido di inseguirli (anche perché sono quello un po’ più in forma del gruppo). Morale: giunti a metà torre, stremati, rallentiamo il passo. Per poi accelerare a pochi metri dal traguardo. Una faticaccia, ma la visuale che ci troviamo di fronte ci fa dimenticare lo sforzo…

Siamo entrati allo stadio quando mancavano pochi minuti alle 17; il concerto sarebbe cominciato quasi 4 ore dopo, tuttavia non ci siamo annoiati più di tanto: mentre lo stadio rapidamente si riempiva ogni tanto partiva qualche coro o qualche ora. Nel mezzo l’esibizione di due spalle non meglio identificate, che hanno avuto il compito di intrattenere il folto pubblico. Il quale non si è accorto più di tanto della loro presenza, ma non per demeriti loro: semplicemente l’audio era basso e l’attenzione dei presenti era rivolta altrove (chiacchiere, foto, ecc. ecc.). Verso le 19 ha cominciato a piovere: un problema che non mi ha sfiorato fino a fine concerto, poiché ero coperto dalla gigantesca tettoia. Poi, alle 20 ecco la prova luci finale: il pubblico è caldo, oltre 70 mila persone invadono gli spalti (e il prato) dello stadio.

Questo breve video (47 secondi) l’ho girato io verso le 20.15: vi darà un’idea dell’atmosfera che si respirava nel Meazza…

Vedendo questo video il prato vi sembrerà mezzo vuoto. In realtà gran parte della gente che si trovava lì si era ammassata ai bordi del campo, suppongo per cercare riparo dalla pioggia che scendeva sempre più copiosa. Riparo garantito da chi invece si trovava sugli spalti: non posso mostrarvi la tribuna centrale poiché mi ci trovavo dentro, ed essendo perfettamente dritta non mi era possibile osservarla, però posso mostrarvi le curve com’erano cinque minuti prima del concerto:

Eh, lo so che sono un po’ buie, ma in realtà c’era più chiaro. Alle 20.45, in leggero ritardo suil previsto, parte la musica, che per oltre 2 ore e mezza mi ha fatto cantare, ballare, urlare, sognare. Un susseguirsi incessante di emozioni che avrei tanto voluto condividere con quella persona alla quale avevo riservato un preziosissimo biglietto (che ho rivenduto in meno di un minuto fuori dallo stadio) e che invece ha disertato la serata. Se ne riparlerà magari l’anno prossimo, ammesso di trovare ancora il biglietto…

Come potrete immaginare durante il concerto ho riposto la fotocamera, tuttavia una foto l’ho scattata. Ed è con questa foto che vi auguro di trascorrere una piacevole settimana.

Annunci

27 Risposte

  1. s. siro mette i brividi anche in fotografia
    e posso immaginare l’adrenalina che scorreva nelle vostre vene 🙂
    alla fine noi non siamo venuti, e so per certo di essermi persa qualcosa
    di unico come lo è lui
    sono contenta di leggere questo post, ti pensavo 🙂
    un bacione e buona settimana

  2. mio zio, che abita vicino a san siro, la prima sera si è ascoltato il concerto dal balcone di casa e la seconda sera è andato allo stadio a vederlo.. 😉
    ma non posso rinnegarlo coem zio.. 😀

  3. Irish:
    potevi venire te però, il biglietto l’ho venduto fuori dallo stadio…

    Lady Cocca:
    ha fatto benissimo invece. I gusti sono gusti…

    Guerny:
    😉

  4. ah, che ricordi!!!!Il palco è molto simile ma anche diverso…le casse uguali, secondo me son sempre quelle!
    L’atmosfera che si respira…aaaah ma che belloooooo
    Cmq scorpio un consiglino così: mi auguro che questa amica avesse impegni improrogabili perchè se no farti comprare il biglietto e poi non venire…insomma, che razza di ‘cara’ amica è?

  5. Coniglia:
    non credo siano le stesse, probabilmente sono solo identiche. Ma non ci metto la mano sul fuoco. Quanto alla mia amica, non mi ha fatto comprare il biglietto: l’ho trovato (il che è diverso, vista la più che notevole -mezzo milione circa- richiesta di tagliandi) e gliel’ho proposto. Poi all’ultimo ha rinunciato poiché si è trovata in una situazione per cui le era impossibile venire. Anche se non si è comportata in maniera particolarmente brillante con me, comunque, non metto in discussione la nostra amicizia, che è una delle cose più belle che ho…

  6. …però mollarti così…spero solo che fossero motivi molto gravi e seri!

  7. Coniglia:
    no, nulla di grave o serio per fortuna. E’ andata così, ci riproverò l’anno prossimo…

  8. Waaaawwwwww!!!!! San Siro!!! adoro i concerti!!!!!
    dopo una lunga latitanza….. in realtà giusto una settimanina….. torno a bloggare!!!!! e ti invito a passare da me, c’ è più di una cosa da ritirare!!!! però non passare prima di mezzanotte altrimenti trovi solo la metà!!!!! baci baci

  9. Di sicuro ci sarà stata mia cugina. Vive a Milano per motivi di studio e non se ne perde uno.

  10. mamma mia quanta acqua che si sono prese le mie sorelle sul Prato!!!! ‘porette!!!
    baciii

  11. io invece rinnego lo zio di lady cocca!!

  12. Moka:
    dopo passo…

    Dyo:
    se ha trovato il biglietto, ci sarà stata di sicuro. Chiedile, poi fammi sapere…

    Mary:
    ecco un motivo per cui non mi piace il prato… 😐

    Mat:
    io invece gli stringerei la mano…

  13. C’ERO ANCH’IO… GUARDA LA FOTO 3, NEL CENTRO TRA I 2 PALCHI CHE ESCONO TRA LA FOLLA…. ECCO IO!
    BIGLIETTO TERZO ANELLO: 10 METRI DAL PALCO! CHE TECNICA…CHE TECNICA!

  14. Mamma, mi hai trasmesso tutta la tensione e adrenalina con questo post! immagino che sia stato indimenticabile! Che bello! 😀

  15. Ma vuoi mettere vederlo li a pochissimi metri 😉

  16. Stoneeaten:
    senza offesa, ma dalla foto non ti distinguo. Terzo anello, sì, ho trovato ben 7 biglietti al loro prezzo di 34.50 €. Se avessi voluto il prato sarei potuto andare da un bagarino, e li avrei trovati senz’altro. Ma a che prezzo però? Se li hai trovati al loro prezzo sei stato fortunato, comunque a me il prato non piace molto…

    Laura:
    tutti i concerti di Vasco sono stati indimenticabili, e San siro rende un’atmosfera unica. Sicuramente ricorderò questo concerto per molto, molto tempo…

    Mary:
    hai ragione, infatti ho sperimentato: a Montichiari (BS) nel ’99, al Centro Fiera. C’erano sì e no 30mila persone ed ero a non più di 7/8 metri dal palco. L’ho visto proprio bene… 😉

  17. A quanto pare hai vissuto un’esperienza indimenticabile!

  18. Hai saputo rendere l’emozione e le vibrazioni di un concerto con il tuo post. Complimenti.

  19. Alianorah:
    Vasco a San Siro non è solo un concerto, è molto di più…

    Daniele:
    grazie…

  20. Vasco a San Siro è una di quelle emozioni che non si dimenticano… ci sono andata ben due volte e ci sarei tornata anche quest’anno se il pancione me lo avesse permesso, ma meglio non fare imprudenze… vorrà dire che la prossima volta ci porterò anche il piccolo Alessandro. intanto gli faccio sentire mille volte al giorno “senza parole”…

  21. Buona seraaa!!!:)
    T’ è tornata la voce???
    Eh?????????

  22. MariCri:
    per me era la terza volta a San Siro, probabile che delle due precedenti almeno una combaciasse con le tue… Ho già pronta una dedica musicale per quando Alessandro nascerà… 😉

    Guernica:
    non ancora… 😯

  23. io faccio mea culpa. non sono mai stata ad un concerto. Non ho mai trovato il tempo per andarci. e’ una vergogna, vero?

  24. Giuy:
    vergogna no: se vuoi veramente andare a vedere un concerto il tempo lo trovi. Non è grave comunque, puoi sempre rimediare… 😉

  25. bellissimo il video anche se pensavo fosse un pezzettino di qualche canzone… un resoconto degno di lode… grazie… leggendolo é stato come essere li… grazie

    Bellissimo

    Vascoooooooooo

  26. Morwsna:
    vorrà dire che ti accontenterò…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: