Una splendida giornata. Ma anche no…

La giornata di ieri era programmata da tempo. A Bologna arrivano i Coldplay, un amico super appassionato della loro musica decide che deve assolutamente andare a vederli e coinvolge me e un altro nostro amico. Peccato che, a pochi giorni dal concerto, proprio questo amico si trovi impossibilitato a venire…

Per nostra fortuna io e il mio amico abbiamo trovato un nuovo compagno di viaggio, che si è pure offerto di prendere l’auto e sobbarcarsi il viaggio. Poco prima di partire però s’è accorto di aver dimenticato il biglietto a casa, così siamo dovuti tornare indietro (30 km) per poi ripercorrere la strada verso la nostra meta. Morale: abbiamo perso circa un’ora. Meno male che avevo organizzato di partire alle 16, altrimenti avremmo potuto avere grossi problemi di puntualità (concerto alle 21 a circa 200 km da noi, non meno di due ore di strada e posti non numerati!). Io avevo finito di lavorare a mezzogiorno, e giunto a casa ho atteso l’orario stabilito realizzando un sonnellino. Quando i miei amici mi hanno raccolto a casa lamentavo già un leggero mal di testa, ma già durante il viaggio di recupero biglietto che ho accennato sopra ho avvertito un forte senso di nausea che è poi venuto un po’ meno quando mi sono spostato sul sedile anteriore. Non sono riuscito però a giungere a destinazione incolume, il mio stomaco ha collassato mentre ci fermavamo a Modena.

Dopo una breve telefonata alla mia amata siamo ripartiti, e un’ora dopo eravamo fuori dall’ex PalaMalaguti di Casalecchio. Su consiglio di mia mamma rimedio un the caldo, e alle 20 entriamo nel palazzetto. Il concerto, cominciato alle 21.20, è stato molto bello, anche se un po’ troppo breve per i miei gusti (un’ora e mezza) e per il prezzo (50 euri!). Devo dire però che i Coldplay sono molto bravi dal vivo, e godono di un repertorio di tutto rispetto. Meritandosi il posto che occupano nelle classifiche di vendita. Purtroppo ho dimenticato a casa la fotocamera, perciò sono riuscito solo a scattare due foto col cellulare. Non rendono giustizia, ma ve le mostro:

(spiego rapidamente la seconda foto: dopo un’ora di concerto il gruppo ha improvvisato un intermezzo acustico su un palchetto allestito in tribuna, proprio in mezzo alla folla, a 4/5 metri dal sottoscritto…)

Il viaggio di ritorno si è trasformato in una ronfata del sottoscritto, che ancora una volta non è riuscito a giungere sano e salvo a destinazione: a pochi chilometri da casa il mio stomaco è collassato di nuovo, rifiutando il the tanto consigliato da mamma… Morale della storia: non sono abituato a viaggiare come passeggero… 😕

Annunci

20 Risposte

  1. I coldplay sono molto bravi e vederli dal vivo dev’ essere stata una bella emozione!!! …… mi son venuti i brividi a leggere il tuo racconto, beato te!

    un bacio, a presto

  2. sono troppo forti i coldplay!
    ciao caro e complimenti per le visite!!!

  3. Mi piacciono i coldplay chissà forse un giorno andrò anch’io ad un loro concerto, prima però dovrei imparare almeno le canzoni di un album.

  4. Ti ho linkato anche io, un saluto!

  5. te l’ho detto che i coldplay portano sfiga!! 😀
    andrà sicuramente meglio con vasco!! 😉

  6. Spero che tu ora stia meglio!
    Che bello deve essere stato il concerto dei coldplay, Viva la Vida è fantastico!!

  7. Moka:
    io i brividi li ho avuti tutto il giorno… 😆

    Mat:
    a me piacciono molto, han prodotto musica di ottima qualità…

    Iche:
    erano a Milano ieri sera… Non serve conoscere le canzoni di un album, se ti piace la loro musica puoi andarci comunque, potrai solo apprezzarli…

    Mr. Tambourine:
    grazie, a presto! 🙂

    Lady Cocca:
    me lo auguro, ma sarà meglio che guidi io… 😉

    Laura:
    sto bene, grazie. Viva la vida è stupendo, ho quasi consumato il cd a forza di ascoltarlo… 😀

  8. Pure io i Coldplay!!! E pensare che mi avevano proposto di andarci…ma sai sono 420 km!Uff

  9. Guernica:
    apperò! Io sto a 200 km da Bologna, sono un momentino più vicino in effetti…

  10. Stomaco a parte, mi sembra sia stata un’esperienza positiva.

  11. Alianorah:
    sicuramente…

  12. Dì la verità, eri ubriaco come al solito… Hanno ragione le bolognocche, altrochè! 😉
    Ciaoooooo
    Cally

  13. Se non altro la prossima volta vorrai guidare tu a tuti i costi.
    Amata??
    Rubens, come cappero si fa a scaricare dei template per questa piattaforma pazzesca?

  14. ahhaha, delicatino eh???
    ti fossi ingollato un paio di cicchetti di quelli giusti, il tuo stomaco sarebbe svenuto e t’avrebbe lasciato in pace 🙂
    non hai molta fortuna nei concerti in generale, o mi ricordo male???
    😆

  15. Callista:
    sì, ubriaco di penne al ragù… 😯

    Note disambigue:
    non credo sia possibile scaricare template per WordPress, ma puoi cercare su Google… Amata, sì: sono innamoratissimo… 🙂

    Gingerina:
    mah, una volta mi son tagliato una gamba con una bottiglia rotta tiratami addosso da un passante, un’altra mi è venuta l’orticaria alla schiena, un’altra ancora… 😦

  16. scorpio cmq c’hai la maledizione te!!!tuti che tirano il pacco prima dei concerti..:(

  17. (cmq cally c’ha visto giusto 😉 )

  18. Vedere un concerto è sempre una grandissima emozione!

  19. Giuy:
    🙂

    Patty:
    sì guarda, ho una fortuna io…

    Daniele:
    vero… 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: