• Questo blog potrebbe utilizzare cookies. Clicca su INFO per maggiori informazioni. OK per continuare la navigazione.ESCI per abbandonare.OKINFO ESCI
    n>

  • L’atroce verità



    Il post a me dedicato dalle Bolognocche
  • La mia bacheca

    Scorpio79 1° Classificato

    "Un caro amico sempre disponibile ad aiutarmi!!!!" Mary


    "Perché è un marziano sensibile e dolce" Orchideablu


    "Premio Foca Sensibile perché con sensibilità e intelligenza sa trattare argomenti molto diversi tra loro e sempre interessanti" Laura

    Grazie anche a Moka

    Free Image Hosting at www.ImageShack.us

    Grazie a Moka


    "Per la divertente maniera di raccontarci le sue storie e per la sua semplicità" Morwsna

    "Un blog ricco di fotografie, video particolari e divertenti... e Dio solo sa dove li trova certi video con cui fa morire dal ridere" Elle


    Grazie a Moka

    Premio Blog Vitaminico A.C.E.

    Grazie a Moka e Guernica
  • Categorie

  • Storia del blog

  • Post più quotati

  • Commenti recenti

    melissa su Quello che non sapete sui…
    melissa su Quello che non sapete sui…
    Alpha Centaury su Quello che non sapete sui…
    scorpio79 su I nuovi Cavalieri…
    Moka su I nuovi Cavalieri…
    scorpio79 su Una strage senza fine
    La Vispa Teresa su Una strage senza fine
    Clizia Di Paolo su Quello che non sapete sui…
    Johnd519 su Quello che non sapete sui…
    la Cri su 150 mila!

Crisi…

albert-einsteinNon pretendiamo che le cose cambino se agiamo sempre allo stesso modo. Parola di Albert Einstein. La crisi è la migliore benedizione che possa capitare alle persone e ai Paesi, perché la crisi porta con sé il progresso. La creatività nasce dall’angoscia, come il Sole nasce dalla notte scura. Nei periodi di crisi si sviluppano l’inventiva, le scoperte e le grandi strategie. Chi supera la crisi, supera se stesso senza essere superato. Chi attribuisce alla crisi i suoi insuccessi e la sua povertà disprezza il suo talento e rispetta di più i problemi che le soluzioni. La crisi vera è la crisi dell’incompetenza. Il problema delle persone e dei Paesi è la pigrizia nel trovare vie d’uscita e soluzioni. Senza crisi non ci sono sfide, senza sfide la vita diventa routine, una lenta agonia. Sono le crisi che fanno affiorare il meglio di ognuno di noi, perché senza crisi “il vento è una carezza”. Parlare della crisi significa promuoverla, non parlarne durante una crisi significa esaltare il conformismo. Invece di far questo lavoriamo duramente. Mettiamo fine all’unica crisi che è davvero una minaccia per tutti: la tragedia di non voler lottare per superarla.

Questo brano si trova scritto su un foglio che mia mamma, di ritorno da un viaggio a Firenze, mi ha fatto leggere. Non so chi l’abbia scritto, ma racchiude tanta verità. Crisi… Purtroppo stiamo vivendo una delle pagine più nere del Dopoguerra: l’economia non solo di un Paese, ma di un intero pianeta, si è praticamente fermata. E nel nostro piccolo ci ritroviamo senza le certezze che avevamo soltanto pochi mesi fa. Chi si è ritrovato senza lavoro, chi ha macinato tutte le sue ferie e si trova da diverse settimane in cassa integrazione, chi sta finendo o ha appena finito gli studi e guarda al suo immediato futuro con la preoccupazione di chi non sa se e quando riuscirà mai a trovare un lavoro… E fuori dall’Italia? In tante parti del mondo va peggio che da noi. Cosa ha scatenato questa crisi? Cosa ha praticamente fermato un pianeta? Ebbene, se vogliamo uscire da questa crisi dobbiamo prima capire cosa abbiamo sbagliato, solo allora potremo imparare dai nostri errori e cercare di non ripeterli. Ammesso e non concesso che ciò sia sufficiente…

crisi mondo